Un salto a Madrid…

0

Cosa che ci influenza a visitare una città piuttosto che un’altra? perché diciamolo, tutto il mondo è meraviglio e ogni posto merita di essere visitato almeno una volta. Ogni volta mi trovo a fantasticare sulle mete che vorrei visitare nonostante sia tornato dal viaggio precedente. E’ davvero grandioso come un viaggio ci possa trasformare e rendere persone con qualcosa in più rispetto al giorno in cui siamo partiti.

Pranzo leggero davanti al Palazzo Reale // Panino con Calamari

A molti l’ignoto spaventa perché è come se ci buttassimo nel vuoto. Non sappiamo quello che ci aspetta e si pensa solamente alle cose che potrebbero andare male, in realtà bisogna fermarsi e iniziare a focalizzarsi su ciò che andrà bene e alle mille opportunità che l’ignoto ci offre. Per me è sempre una carica di adrenalina ed un puro misto tra paura e qualcosa di magico che ci permette di capire che viviamo sotto un unico tetto.

Scegliere una destinazione nuova è la cosa più semplice che esista. Bisogna solamente pensare ad un luogo che ci piacerebbe visitare e prenotare il volo, STOP. Nell’ultimo viaggio non sapevo esattamente che città visitare, diciamo che non ho scelto il luogo, è il luogo che ha cercato me, davvero!!! Una settimana prima di partire, prima di aver prenotato il tutto, ho iniziato a vedere la parola MADRID dappertutto: su articoli di giornale, televisione e anche in giro. Così ho deciso di partire senza pensarci due volte: Lisbona, poi Madrid.

Ciò che conta non è la destinazione ma il viaggio…

20 Aprile 2015 lascio Lisbona alle ore 21, Direzione Madrid. (Nel prossimo articolo avrò modo di parlare anche di Lisbona). Ho deciso di fare il tragitto in Treno in quanto era il modo più economico, e volevo prendermi un po’ di tempo sul treno per scrivere. Sul web ci sono un sacco di agenzie che aggiungono una percentuale sul prezzo finale per avere una commissione, il mio consiglio è di farlo direttamente tramite il sito ufficiale RENFE: Compagnia spagnola che gestisce questo tratto. I treni sono veramente comodi e spaziosi, inoltre se prenotati molto prima i prezzi sono più bassi.

L’arrivo nella capitale spagnola è alle nove del giorno seguente, quindi la mattina inizia con una colazione in centro e nella ricerca del mio ostello. La città mi ha subito colpito e dato un’impressione positiva. Al pomeriggio ero già in giro per le vie del centro a perdermi prima di poter prendere in mano una mappa e decidere così i posti da vedere. Non ho mai amato correre come un normale “Turista” a vedere i posti che consigliano le maggior parte delle guide online, preferisco prendermi il tempo e vedere posti nascosti e che mi ispirano. Qui in seguito alcuni posti che mi hanno colpito maggiormente oltre alle mete d’obbligo:

PARCO DEL RETIRO: E’ uno dei luoghi principali in questa capitale spagnola, vicino al museo del Prato. All’interno del parco possiamo trovare il monumento di Alfonso XII. E’ un ottimo luogo per passare qualche ora a contatto con la natura a leggere un buon libro oppure a prendersi un caffè in uno dei chioschi e ammirare i giocolieri e musicisti che trasmettono vitalità e allegria.

Monumento di Alfonso XII // Parco Retiro // MADRID

TEMPIO DI DEBOD: E’ un tempio egizio nel cuori di Madrid. Mi ha sorpreso molto vedere un’opera di questo tipo lontano dalle sue origini. Leggendo un articolo, ho capito che è un regalo del popolo egizio alla Spagna, dopo il loro aiuto per il salvataggio dei templi della Nubia. Di sera è veramente un luogo magico, un tramonto in questo posto con la musica Blues dal vivo, gustando qualcosa tipico Spagnolo; è un modo ricordarsi per sempre la città di Madrid.

PALAZZO REALE: Senza fare troppa strada possiamo vedere il palazzo reale vicino al tempio di Debod. E’ un luogo dove si tengono molte manifestazioni ufficiali e le cerimonie di stato. Può essere visitato tutti i giorni della settimana fino alle 20:00, per chi vuole invece fare un giro al proprio interno il costo è di 10 euro.

MUSEO DEL PRADO: E’ una metà davvero imperdibile per chi visita Madrid. Non sono un intenditore d’arte, ma riuscire ad ammirare in un unico luogo centinaia di dipinti Italiani, Tedeschi, Francesi, Olandesi, Spagnoli e Fiamminghi è qualcosa di veramente sensazionale. Il costo del biglietto è di 14 euro, ma dalle 18:00 la visita è completamente gratuita, quindi un salto è d’obbligo per chi decide di visitare Madrid.

PLAZA MAYOR & PUERTA DE SOL: Sono due delle più importanti piazze di Madrid. Plaza de Sol rappresenta il luogo d’incontro di attività commerciali e giocolieri che intrattengono i turisti. In tutte le ore del giorno è affollata, è un ottimo punto per trovare un souvenir o fermarsi per uno spuntino veloce. A due passi da qui si trova anche un’altra piazza molto importante: Plaza Mayor, che rappresentava un tempo il teatro delle cerimonie reali e corride.Questa piazza è un ottimo punto d’incontro per chi si vuole fermare a mangiare qualcosa di tipicamente spagnolo in poiché è piena di ristoranti.

Madrid – Spagna – Plaza Mayor

PONTE DI TOLEDO: E’ il ponte che divide la zona turistica dal resto della città. Si trova in prossimità della fermata PIRAMIDES della metro. E’ una zona fuori dal centro ma che merita di essere visitata. Intorno al ponte si estende un immenso parco dove è possibile rilassarsi e fare un pic-nic se il tempo lo permette. Il modo migliore per vedere questo parco, in quanto è immenso, è sicuramente in bici.

Se avete pochissimi giorni per vedere la città credo che questi siano luoghi davvero interessanti da poter vedere, insieme al campo Bernabeu se siete amanti del calcio. Se avete più più tempo e volete vedere anche altri luoghi allora vi consiglio di continuare a leggere per poter sfruttare appieno il tuo tempo nella città.

Giardino Botanico Madrid - SpagnaGIARDINO BOTANICO DI MADRID: E’ un giardino da visitare per chi ama la natura e le piante. Può essere visitato in pochissimo tempo. Nella breve visita all’interno di questa struttura vi dimenticherete di essere in una grande città per godervi una passeggiata e il suono dell’acqua nelle fontane. Rispetto al giardino Botanico di Lisbona è molto più curato e c’è molto personale che si cura delle piante e dell’estetica del giardino. Prezzo 3 euro.

 

 

Dove mangiare a Madrid

Chi viaggia molto sa perfettamente che l’ultima preoccupazione è il posto dove andare a mangiare, perché praticamente ogni angolo della città rappresenta un ottimo punto dove fermarsi e gustarsi qualche specialità del posto. Madrid rappresenta un luogo d’incontro di molti sapori dell’Andalucia, l’Asturia e la Galizia.

Per entrare in contatto con una nuova cultura e assaggiare varie specialità del posto è miglior modo per farlo, per questo vi consiglio di fermarvi in qualche mercato del posto oppure nella zona di Latina dove si possono trovare numerose varietà di locali. Oppure nella zona di Malasaña dov’è possibile trovare anche locali dove fermarsi la sera per qualche aperitivo o ballare per chi ama divertirsi.

Ho sempre pensato che ci volessero molti soldi per fare un viaggio e godersi la vita. La verità è che bisogna solo capire di voler partire, il resto è una scusa…

SMILE 🙂

Ps. Per vedere più foto di Madrid ti consiglio di visitare la mia pagina ufficiale =>> LIFESZU FACEBOOK

Share.